Fare impresa in modo sostenibile significa anche accortezza e attenzione al territorio in cui si opera attraverso azioni a beneficio della società e delle persone.

Oggi condividiamo con tutte le nostre organizzazioni e il nostro indotto il prestigioso premio che il nostro Presidente Olivo Foglieni ha ricevuto ieri sera presso il centro commerciale “Le due Torri” di Stezzano in occasione del Galà del calcio Bergamasco, premiato in virtù del ruolo di consigliere della Virtus Ciserano Bergamo.

Foglieni è stato insignito del più prestigioso riconoscimento del calcio bergamasco: il Premio Sensi (giunto alla 25ª edizione) che ogni anno viene assegnato a un dirigente di spicco del calcio orobico e che, nel suo albo d’oro, vanta nomi d’eccellenza.

Quale occasione migliore per raccontavi l’impegno, oltre che professionale, anche personale del nostro Presidente per il suo territorio e, di riflesso, per la bergamasca.

Il presidente del Gruppo Fecs è stato per oltre 10 anni anche il presidente dell’USD Ciserano calcio 1951 portando la squadra del Paese dalla promozione alla Serie D, risultato più che prestigioso.

Nel 2019 si è deciso di intraprendere un ambizioso progetto che ha visto la fusione della società dilettantistica con la VIRTUS BERGAMO (con base ad Alzano lombardo) in una nuova realtà denominata S.S.D. Virtus Ciserano Bergamo 1909.

L’unione, fortemente voluta da Foglieni e dai suoi soci passati e futuri, è nata dal forte credo in un progetto ambizioso e di lungo periodo: la volontà di creare un unico, solido e serio punto di riferimento del calcio giovanile e dilettantistico fortemente radicato sul territorio provinciale e regionale.

Ad oggi, la società, conta oltre 14 squadre divise su due territori bergamaschi per un totale di oltre 280 atleti di cui 108 tra bambini e ragazzi nell’area Ciserano e 158 nell’area Alzano Lombardo (non contando la prima squadra che ancora milita nel campionato di serie D con ottimi risultati).

Si è creato così un importante e riconosciuto polo e di aggregazione, formazione e divertimento in cui ragazzi e bambini trovano una scuola di vita oltre che possibilità di svagarsi e stare insieme imparando i valori del vero calcio coadiuvati da professionisti di primo livello e volontari che ogni giorno prestano il loro servizio in modo impeccabile per tutti loro.

Il premio riconosce l’impegno profuso in questi anni (e ancora oggi) per creare un contesto ambientale e socioeconomico che consenta a tutti di esprimere la propria individualità, un aiuto concreto alle famiglie e alle generazioni future oltre al ruolo di imprenditore e professionista che ogni giorno svolge nelle proprie aziende.

Nella foto il Presidente Olivo Foglieni premiato da figlio di Enzo Sensi, Luca Sensi.

Il Gruppo FECS annuncia l’avvenuta fusione per incorporazione tra le società Stemin SpA e IMT Italia SpA.

CLICCA QUI per leggere il comunicato completo.

500 imprenditori da tutta Italia divisi in due giorni di incontri per l’Osa360, l’ annuale evento del network Osa, focalizzato su incontri, collaborazione e conoscenza tra i migliori imprenditori italiani.

Durante i due giorni (10-11 Dicembre presso il Vicenza Convention Centre), 17 imprenditori, attraverso le loro testimonianze, hanno spiegato alla platea di colleghi come trovare soluzioni innovative a problematiche trasversali nel mondo dell’impresa.

Con estremo orgoglio una delle 17 testimonianze è stata portata direttamente dal nostro Presidente Olivo Foglieni che ha raccontato la sua storia personale come imprenditore di prima generazione ed illustrato il caso del Gruppo FECS: esempio di economia circolare perfetta nel settore del recupero dell’alluminio.

La frase più pericolosa in assoluto è: «Abbiamo sempre fatto così», con questa call to action si è conclusa l’interessante esposizione del nostro Presidente, che ha voluto lanciare il messaggio positivo e doveroso dell’innovazione continua per eccellere e guidare un Gruppo da più di 300 persone in un mercato competitivo e globale come quello attuale.

Per maggiori info: https://osacommunity.it/

Per scoprire gli altri relatori: Aziende e sviluppo, 500 imprenditori a lezione da 17 colleghi leader, tra loro l’industriale vicentino Roberto Brazzale (ilgazzettino.it)

La ragione sociale di Al-tech srl varia in Ridea srl al fine di fornire al mercato un unico marchio di riferimento per massimizzarne la riconoscibilità e semplificare la proposizione dei prodotti veicolando al meglio i valori “Ridea”.

CLICCA QUI per leggere il comunicato completo.